Artrosi nel cane: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

vieux chien 154454 650 400

L’artrosi è un vero flagello per i cani, soprattutto a partire da una certa età, poiché questa malattia può trasformare la loro vita in un vero e proprio inferno. Questa malattia ossea, che può colpire ginocchia, anche, colonna vertebrale, spalle e gomiti, colpisce principalmente i cani anziani e può impedire loro di eseguire azioni basilari come alzarsi o camminare.

È quindi importante, da un lato, sapere innanzitutto come riconoscere un cane affetto da artrosi, consultare il veterinario il più rapidamente possibile, ma anche imparare a sostenere il proprio cane e sollevarlo il più possibile da questo peso, dall’altro. d’altra parte vai.

Sintomi dell’artrosi nei cani

L’artrosi nel cane si riconosce in base ai diversi stadi della malattia. Più progredisce, più il tuo cane ha difficoltà a eseguire diverse azioni e tende a mostrare che soffre.

All’inizio, il cane si rifiuta di fare cose che prima faceva naturalmente, come correre, saltare o, a volte, anche alzarsi.

In uno stadio più avanzato, il cane inizia a lamentarsi quando esegue determinate azioni. Alzarsi o anche solo camminare gli risulta sempre più difficile, a volte addirittura impossibile.

Può anche, suo malgrado, diventare aggressivo quando gli vengono toccate le articolazioni doloranti e, di conseguenza, avere il riflesso di mordere. Particolare attenzione va posta ai bambini che tendono ad essere goffi e talvolta toccano brutalmente il cane, ferendolo. Anche il cane più simpatico del mondo può avere riflessi sbagliati quando soffre, quindi fai attenzione.

Continua a leggere:  Boerboel o Boerbull: carattere, educazione, salute, prezzo | Pet Yolo

Durante questa fase le articolazioni del cane sono molto sensibili al freddo e all’umidità. Quindi non esitate in inverno, o in caso di pioggia, a posizionare il cestino vicino a un punto caldo, come un termosifone o un caminetto (naturalmente prendendo le precauzioni affinché nulla prenda fuoco).

La fase più avanzata è quella del blocco. Come suggerisce il nome, le articolazioni in alcune zone del cane sono completamente bloccate. Ciò può alleviare leggermente il suo dolore, ma, d’altra parte, impedirgli di eseguire determinati movimenti a seconda della parte del corpo che è bloccata.

Diagnosi dell’artrosi nel cane

La diagnosi di artrosi nei cani, soprattutto in uno stadio abbastanza avanzato, può essere molto dolorosa per il vostro compagno. Questo è il motivo per cui nella maggior parte dei casi il veterinario gli mette la museruola.

Ciascuna articolazione del cane viene manipolata per consentire al veterinario di analizzare il livello di avanzamento dell’artrosi, ma anche di definire con precisione le articolazioni colpite.

Successivamente, il cane viene sottoposto prima ad una radiografia generale, poi a radiografie più specifiche delle zone colpite dall’artrosi, per determinare l’entità del danno e poter agire in modo efficace e prescrivere i farmaci giusti.

Se il vostro cane è anziano, il veterinario potrà anche effettuare un’analisi dei suoi reni e del fegato tramite un esame del sangue che verrà analizzato per scoprire quali farmaci sarà in grado di assimilare.

Continua a leggere:  Cani di razza mista o cani di razza? | Pet Yolo

Trattamento dell’artrosi nei cani

L’artrosi è una malattia degenerativa che, per definizione, non può essere curata. Può essere solo accompagnato, quindi si tratta principalmente di alleviare il dolore del tuo cane.

Le cure principali sono a base di antinfiammatori, ma, a partire da una certa età, alcuni cani non possono più assumerli. Ricevono quindi un derivato a base di morfina che provoca loro un grande affaticamento regolare. Questi trattamenti vengono somministrati tramite pillola, che il cane ingoia nel cibo, o direttamente tramite iniezione in uno studio veterinario.

I trattamenti o l’assunzione continuata di integratori alimentari possono ridurre gli attacchi di dolore o addirittura fermarli se sono appena iniziati.

Esistono anche tecniche più naturali per alleviare l’artrosi nei cani. Puoi provare l’osteopatia o la terapia fasciale, due metodi di “massaggio” e anche il nuoto. Ma nella maggior parte dei casi è necessario continuare il trattamento antinfiammatorio, poiché non sempre le terapie alternative sono sufficienti ad alleviare completamente il dolore.

Puoi anche provare a massaggiare tu stesso le superfici muscolari del tuo cane. Fate attenzione però a farlo con delicatezza e non premete mai, soprattutto se non ne sapete nulla. L’obiettivo è solo cercare di rilassare il tuo cane.

Prevenzione dell’artrosi nei cani

Sfortunatamente, l’artrosi è inevitabile nei cani anziani, soprattutto nei cani di grossa taglia. Succede comunque, prima o poi.

La cosa migliore che puoi fare è ritardarlo il più a lungo possibile facendo giocare il tuo cane per esercitare i suoi muscoli e le sue articolazioni. Quindi, non esitate a fargli fare agility, obbedienza ritmica, nuoto o semplicemente fare jogging con lui o lanciargli regolarmente una palla.

Continua a leggere:  Cibo secco, cibo umido o entrambi per il tuo cane?

Tutte queste attività fisiche hanno un effetto benefico, e non ultimo: evitano il sovrappeso del cane, una delle cause dello sviluppo dell’artrosi poiché le articolazioni devono sopportare un peso eccessivo, con l’effetto di danneggiarle ancora di più. .

Purtroppo l’artrosi è una piaga inevitabile per i nostri amici cani. Sta a te, come padrone, saper agire di conseguenza per aiutare e dare sollievo al tuo cane che soffre quotidianamente perché, anche nei momenti difficili, restiamo compagni del nostro cane, ed è nostro dovere farlo. aiuto quando ne ha bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *