Il fennec o volpe della sabbia: tutto su questo cane selvatico

fennec 102953

Lo confonderemmo volentieri con la volpe. Va detto che il fennec gli somiglia in tutto e per tutto. Con la differenza che è più piccolo e che evolve in luoghi con climi rigidi, deserti compresi. Il fennec è poco adatto alla vita domestica e inoltre, in molti paesi, è vietato adottarne uno.

fennec o volpe della sabbia

Il fennec, un animale selvatico dall’aspetto straordinario

Appartenente alla famiglia dei Canidi, il fennec, detto anche volpe della sabbia, si distingue subito per le sue piccole dimensioni. È per questo motivo che viene anche chiamata volpe tascabile. Misura tra i 20 ei 40 cm per un peso medio di 1,5 kg. Il fennec fa parte della cerchia ristretta dei canidi più piccoli del mondo. Un’altra sua particolarità riguarda le sue lunghe e grandi orecchie che gli sono indispensabili per ascoltare e localizzare la sua preda durante le sue attività di caccia. Poiché il fennec vive in regioni molto calde, ha zampe con cuscinetti molto pelosi che lo proteggono dalla sabbia infuocata. Non mancheremo di segnalare il suo vestito color sabbia a cui deve il suo nome. Il suo ventre rivela toni più bianchi.

Il deserto, patria del fennec

Il fennec vive principalmente nei deserti del nord Africa, in particolare nel Sahara, in paesi come l’Algeria. Inoltre, questo animale è la mascotte della nazionale di calcio algerina. Vive anche in Arabia Saudita. Può evolversi anche nelle steppe. Il fennec vive in tane che possono essere profonde fino a 10 metri. Questo gli permette di sfuggire alle temperature torride del deserto. Può vivere fino a 12 anni in natura.

Continua a leggere:  Lo yak, il bovide a pelo lungo dell'Himalaya

Cosa mangiano le volpi fennec?

Il fennec si nutre di insetti come coleotteri o cavallette e si diletta anche di gerbilli e altri roditori. È un grande amante delle lucertole, delle uova e persino degli uccelli. Poiché vive nel deserto, non ha bisogno di molta acqua. Certo, capita che beva nelle rare oasi che trova, ma la sua dieta gli assicura l’idratazione di cui ha bisogno.

Come si riproduce il fennec?

Le coppie di fennec si formano per la vita. In generale, l’accoppiamento avviene da gennaio a febbraio. La femmina partorisce dopo due mesi di gestazione. Quando nascono, i bambini sono ciechi e ci vogliono circa dieci giorni prima che possano vedere. A poco a poco acquisiscono anche le loro grandi orecchie che li rendono speciali. Prima dello svezzamento completo è necessario un periodo di 60 giorni. È il padre che si occupa di nutrire la sua famiglia durante questo periodo.

fennec o volpe della sabbia, canino selvatico

Qual è il carattere e il comportamento del fennec?

Cacciatore notturno, il fennec è veloce, molto astuto e dotato di sensi molto sviluppati. Il suo udito è simile a quello dei pipistrelli e funziona per ecolocalizzazione. Durante la caccia esegue salti spettacolari alti 60 cm e lunghi un metro.

È possibile addomesticare un fennec?

Proprio come i pappagalli grigi del Gabon o le iguane verdi, la legislazione europea vieta il commercio del fennec. È un animale difficile da addomesticare poiché ha bisogno di evolversi in condizioni climatiche rigide e poiché vive di notte, questo può finire per disturbare gli abitanti della casa.

Continua a leggere:  La volpe rossa delle nostre campagne, come vive?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *