Perché il mio cane vomita?

chien malade 091536 650 400

Nei cani, il vomito è un fenomeno comune, soprattutto nei cani anziani e nei cuccioli. Spesso senza conseguenze, in alcuni casi può comunque essere il sintomo di una malattia grave o addirittura di un avvelenamento. Quando il cane vomita più volte e mostra altri segni anomali, è meglio consultare immediatamente un veterinario per conoscerne la causa esatta ed evitare a tutti i costi la disidratazione dell’animale. Se necessario, verrà prescritto un trattamento appropriato. Diamo un’occhiata alle diverse cause del vomito nei cani, ai rischi che può causare, ai possibili trattamenti e alle azioni preventive.

Vomito nel cane: le principali cause

Non c’è nulla di cui preoccuparsi se il cane vomita subito dopo aver mangiato. Nei cani avidi che mangiano molto velocemente, il vomito è molto comune. Eliminato il traboccamento, rimettere tutto in ordine finché l’animale non si rimpinza di nuovo… Ma il cane può vomitare per una causa molto più grave come ad esempio:

  • Un improvviso cambiamento nella dieta
  • Intossicazione alimentare o avvelenamento,
  • L’ingestione di un corpo estraneo o di un alimento non commestibile,
  • Lo stress,
  • allergia al cibo,
  • Farmaci, se il cane:
    • sta seguendo un trattamento con penicillina, corticosteroidi o anche farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS),
    • assume farmaci destinati all’uomo.
  • gastroenterite,
  • IBD o malattia infiammatoria cronica intestinale,
  • chinetosi,
  • insufficienza renale,
  • malattia del fegato,
  • Una patologia neurologica
  • pancreatite,
  • ulcera allo stomaco,
  • Una svolta allo stomaco,
  • Una malattia di origine batterica,
  • una malattia infettiva,
  • Alcuni tumori.
Continua a leggere:  Promuovere la salute dentale nei cani | Pet Yolo

Nel minimo dubbio, il veterinario può richiedere esami aggiuntivi come un esame del sangue, una radiografia, un’ecografia, uno scanner, una biopsia… Atti costosi ma coperti almeno in parte dall’assicurazione sanitaria per animali domestici, se il cane è assicurato Ovviamente.

Fare attenzione a non confondere il vomito con il rigurgito. Questi non richiedono uno sforzo violento a differenza del vomito. È quindi facile distinguere i due. Il rigurgito è spesso legato a un problema esofageo. Se si ripresentano frequentemente giustificano anche un consulto con il veterinario, possibilmente in tempi abbastanza brevi.

Vomito nei cani: segnali che dovrebbero allertare

È necessario un consulto urgente con il veterinario se il cane vomita e presenta contemporaneamente uno o più dei seguenti sintomi:

  • Vomito sanguinante o sospetto e maleodorante,
  • Diarrea,
  • Apatia o al contrario grandissima agitazione,
  • Aggressività,
  • perdita di appetito,
  • Dolore,
  • Prostrazione.

È essenziale identificare l’origine del vomito affinché il veterinario possa fare una diagnosi e impostare il protocollo terapeutico necessario.

Prevenire il vomito nei cani

Quando si ha un cane vorace che si getta sul cibo e quindi vomita frequentemente dopo aver mangiato, è necessario cambiare alcune abitudini e adottare i gesti giusti per fermare questo fenomeno (non grave in questo caso specifico). Ad esempio, dovrebbe:

  • Ridurre la porzione di cibo, anche se ciò significa suddividere ogni pasto in più assunzioni distribuite nell’arco della giornata. Assorbendo una minore quantità di cibo alla volta, l’animale riduce il proprio bolo alimentare. La sua digestione procede bene, il cane non vomita più.
  • Mettere a dieta il cane per un periodo non superiore a tre giorni dandogli solo acqua per evitare ogni rischio di disidratazione.
  • Per far ingoiare meno aria al cane succhiando mentre mangia. Per fare ciò è sufficiente sostituire una ciotola cava con una piatta.
  • Fare in modo che il cane mangi da solo e non in compagnia di altri animali: questo limita il rischio di competizione istintiva. Isolato dai suoi congeneri, il cane mangia con più calma, senza stress e digerisce meglio.
  • Incoraggia il cane a riposare per tre ore dopo aver mangiato. Molti cani da lavoro riprendono le loro attività subito dopo aver mangiato, il che favorisce il vomito.
Continua a leggere:  Il cane da ferma portoghese: carattere, educazione, salute, prezzo | Pet Yolo

Naturalmente, il monitoraggio quotidiano è essenziale, soprattutto nei cani che scappano regolarmente. Durante queste passeggiate solitarie mangiano un po’ quello che trovano, anche se non sempre è commestibile. Molti cani, anche ben nutriti con i loro padroni, non esitano a ingoiare tutto ciò che trovano nei bidoni della spazzatura! Per qualche giorno il padrone può cercare di impedire al proprio cane di uscire dai limiti della proprietà per poterlo osservare più facilmente.

Vomito nel cane: quale trattamento considerare?

Non esiste un trattamento per il vomito nei cani, ma ce ne sono diversi. Il veterinario prescrive i farmaci adatti alla patologia all’origine del vomito se sono dovuti a una malattia. La sfida è curare l’animale.

In caso di emergenza si può fare un’iniezione per fermare il vomito perché provoca disidratazione e ha gravi conseguenze per la salute del cane. Inoltre, quando un cane vomita molto e frequentemente, può essere ricoverato in ospedale per essere messo sotto flebo. Ciò che deve essere evitato è la perdita di minerali dovuta al vomito abbondante. Il ricovero può quindi essere la prima soluzione presa in considerazione anche prima di aver diagnosticato l’origine del vomito del cane.

Una volta dimesso dall’ospedale, il cane entra nella fase di recupero. Durante questo periodo variabile – è il veterinario a stabilirne la durata – è responsabilità dei padroni dell’animale somministrargli alimenti facilmente digeribili, vietare pasti troppo grassi, frazionare la sua porzione di cibo, mantenere il cane calmo, soprattutto dopo i suoi pasti. È inoltre necessario assicurarsi che l’animale beva abbastanza acqua durante il giorno. È necessario osservare visite regolari dal veterinario in modo che il cane sia perfettamente monitorato.

Continua a leggere:  Informazioni e caratteristiche sulla razza del cane Biewer Terrier | Pet Yolo

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *