le piace davvero? È così che rendi piacevoli le offerte di coccole! (1) | Pet Yolo

le piace davvero? È così che rendi piacevoli le offerte di coccole! (1)

A noi umani piace esprimere il nostro affetto per i gatti attraverso l’affetto fisico. Potremmo prendere i nostri gatti per salutarli, accarezzarli sulla testa o dar loro una bella coccola ogni tanto. Anche un gatto che stiamo appena conoscendo viene spesso accarezzato subito. Vogliamo segnalarle: “Guarda, puoi aspettarti solo cose buone da me!”

Ma come fanno i gatti a trovarlo effettivamente? È dolce e piacevole per loro essere toccati da noi? Naturalmente, non ci sono risposte generali a queste domande. Quindi, come puoi sapere se a un gatto piace il tuo tocco in questo momento?

Chiare indicazioni di godimento

In realtà è abbastanza semplice: quando a un gatto piace il tuo tocco, lo rende molto chiaro.

  • Il miglior segnale: si accoccola nella tua mano carezzevole. Questa può essere la testa che continua a premere sulla tua mano o il lato della bocca che strofina l’interno della tua mano.
  • Se accarezzi il collo o la zona del collo, il gatto gira sempre leggermente la testa. È così che arrivi perfettamente, nei posti giusti dal loro punto di vista, crei una leggera contropressione. Ti aiuterà a trovare i suoi posti preferiti.
  • Se le accarezzi la guancia e lei solleva il mento, ti mostra che puoi grattarle il mento.
  • D’altra parte, se abbassa la testa e la gira leggermente dall’altra parte mentre la premi contro la tua mano carezzevole, probabilmente ha appena spostato con eleganza le tue dita carezzevoli verso il suo orecchio o la sua nuca e sta chiedendo una carezza Là.
Continua a leggere:  Denti canini: quanti denti hanno i cani? | Pet Yolo

Quando un gatto apprezza il tuo tocco, mostra chiari segni di piacere. Assume una parte attiva, ad esempio facendo piccoli movimenti di abbraccio. Inoltre, quasi sicuramente farà le fusa.

incomprensioni fusa

Sfortunatamente, i malintesi possono già iniziare quando si fanno le fusa. I gatti non fanno le fusa solo quando si divertono. Fanno anche le fusa quando sono eccitati o insicuri e vogliono calmarsi o rassicurare gli altri. Alcuni gatti timidi, amichevoli e avversi ai conflitti possono fare le fusa quando inizi ad accarezzarli. Soprattutto se non ti conosce bene. Ma non è del tutto sicura di come si senta quando ti avvicini a lei: le sue fusa in questo momento esprimono meno piacere che molta più incertezza. Forse questo gatto sperimenta entrambe le cose allo stesso tempo: le tue carezze sono piacevoli, ma questa vicinanza tra voi è in realtà solo un po’ troppo positiva. Può quindi facilmente accadere che salti improvvisamente in piedi e scappi. Ma anche un comportamento difensivo può facilmente derivare da tali sentimenti contrastanti.

Ci sono altri due contesti in cui il gatto può fare le fusa ma può essere associato a una probabilità leggermente più alta di zampe difensive o morsi indicati:

Malinteso-sfregarsi-le-gambe

Un gatto che si strofina contro la tua gamba mentre fa le fusa rumorosamente, magari saltandoci anche sopra, non sempre vuole essere accarezzato! Questo può essere un invito a una lunga sessione di coccole. Ma non è necessario. Altrimenti sarebbe troppo facile… Se vuoi sapere se è un invito, accovacciati, porgi la mano al gatto e offri un rapido graffio sulle guance. In questo modo, stai facendo un’offerta abbastanza educata. Quello che probabilmente non dovresti fare è accarezzare il gatto che si sta rannicchiando contro la tua gamba su tutta la schiena. Eccezione: conosci molto bene il gatto e sai già che le piace. Il tocco della schiena, specialmente vicino alla coda, è solitamente l’innesco per un energico colpo di zampa.

Il punto cruciale di questa situazione di malinteso è che il gatto apparentemente così coccoloso si sente a suo agio nel stabilire un breve contatto con te. Ma non è pronta a lasciarsi toccare. In genere, anche il gatto è piuttosto eccitato. Non si aggrappa nemmeno alla tua gamba, ma si muove molto, correndo intorno a te o avanti e indietro. Quindi potresti anche non avere la calma per un contatto più intimo. Infine, per molti gatti, la parte bassa della schiena non è un’area che amano essere toccati.

aggiungere malinteso

Il tuo gatto ti salta addosso sul divano e si mette comodo a poca distanza da te? O si accoccola contro la tua gamba o addirittura sulle tue ginocchia? Allora potrebbe essere che abbia voglia di coccole e sarebbe felice di qualche coccola. Ma potrebbe anche essere che lei voglia solo starti vicino e nient’altro. Mi piace chiamare questa “prossimità passiva”. Per ribadire, quando un gatto si sdraia vicino a te, o addirittura assume una posizione di riposo con contatto fisico con te, non è un chiaro invito a toccarlo. Quindi, se provi ad accarezzarla comunque, potresti ricevere un rifiuto. Non prendertela così tanto. Sii solo felice che il tuo gatto voglia essere così vicino a te. Vuoi riposare accanto a un partner sociale solo se ti senti fondamentalmente a tuo agio e al sicuro con loro.

Continua a leggere:  150 migliori nomi di gatti per anziani: fantastiche idee per il tuo adorabile gatto - Pet Yolo

Idea sbagliata “accarezzami la pancia”

Il tuo gatto si gira sulla schiena davanti a te e ti mostra la pancia? Oppure giace completamente calma e infreddolita sulla schiena, con le zampe piegate davanti al petto e tende lo stomaco verso di te? E quel ventre morbido e soffice sembra parlarti: “Carte me!!!”? Allora buona fortuna!

Nel primo caso, il tuo gatto sembra essere in uno stato d’animo stupido da giocare in questo momento. Quindi probabilmente ti afferrerà e ti prenderà a calci la mano e la userà come bottino di gioco. Oppure lei, indignata, rigorosa e totalmente ingiocabile, ti pararà la mano perché si sente minacciata. O trova semplicemente inaccettabile essere toccato in modo così aggressivo in un luogo così vulnerabile. Lo stesso probabilmente accadrà a te con il tuo gatto appena raffreddato.

Ci sono davvero pochi gatti a cui piace essere accarezzati sullo stomaco, di solito solo in situazioni particolarmente rilassate. Per la stragrande maggioranza dei gatti, tuttavia, questo è un tabù che noi umani dovremmo rispettare. Per il nostro bene, ma anche per il benessere dei gatti e per dimostrare che ci si può fidare.

veduta

Nella seconda parte di questo articolo scoprirai quali sono le chiare indicazioni che un gatto non vuole essere accarezzato in questo momento. Imparerai come chiedere al tuo gatto se vuole più carezze. E come puoi darle un segnale amichevole sulla sua zampa che può usare per dirti di smetterla di accarezzarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *