Insufficienza cardiaca congestizia nei cani: cause, segni, diagnosi, trattamento

congestive heart failure in dogs 1927642817 2000 88822daf850c475cbbe6fa5ceb2f6774

Foto: Ermolaev Alexander / Shutterstock

Il cuore di un cane pompa in modo continuo ed efficiente il sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo. Le malattie cardiache, tuttavia, rendono il cuore incapace di funzionare correttamente. Quando ciò accade, il sangue smette di fluire bene attraverso il cuore e il corpo. I vasi sanguigni si intasano e gli organi non ricevono abbastanza sangue ricco di ossigeno.

Una scarsa funzionalità cardiaca porta infine all’insufficienza cardiaca congestizia. L’insufficienza cardiaca congestizia nei cani non è curabile ma può essere gestita per migliorare la qualità della vita.

6 cose che ogni proprietario di animale domestico dovrebbe sapere sulle malattie cardiache nei cani

Che cos’è l’insufficienza cardiaca congestizia nei cani?

L’insufficienza cardiaca congestizia (CHF) è il risultato finale di una malattia cardiaca sottostante che rende il cuore incapace di pompare il sangue in modo efficiente. In un cuore sano, il flusso sanguigno è strettamente orchestrato. Le valvole separano le camere cardiache e impediscono il riflusso del sangue.

Le malattie cardiache interrompono il normale flusso sanguigno attraverso il cuore, portando infine a CHF. Il CHF è sinistro o destro, a seconda del lato del cuore interessato.

Il CHF del lato sinistro si verifica quando il sangue scorre all’indietro dal ventricolo sinistro all’atrio sinistro attraverso la valvola mitrale. Il sangue si accumula nell’atrio sinistro e poi nei polmoni. Alla fine, i vasi sanguigni dei polmoni perdono, causando edema polmonare (tessuto polmonare pieno di liquido).

Continua a leggere:  Il cucciolo nasce sordo: vero o falso?

Il CHF del lato destro si verifica quando il sangue scorre all’indietro dal ventricolo destro all’atrio destro attraverso la valvola tricuspide. Un atrio destro pieno di sangue porta a vasi sanguigni sistemici ostruiti. Il liquido quindi fuoriesce nell’addome (ascite) e provoca gonfiore degli arti (edema periferico).

Quali sono le cause dell’insufficienza cardiaca congestizia nei cani?

L’insufficienza della valvola mitrale e la cardiomiopatia dilatativa (DCM) sono le cause più comuni di CHF nel cane. L’insufficienza della valvola mitrale colpisce comunemente i cani di piccola taglia e consente al sangue di fluire all’indietro dal ventricolo sinistro all’atrio sinistro. La DCM di solito colpisce i cani di taglia grande. Si verifica quando i muscoli cardiaci si indeboliscono e il cuore non riesce a pompare il sangue in modo efficiente.

Altre cause di CHF nei cani includono:

  • Infezione
  • Filariosi cardiopolmonare
  • Carenze nutrizionali
  • Malattia della valvola tricuspide
  • Difetti cardiaci congeniti
  • Ritmo cardiaco anormale (aritmia)

Segni e sintomi di insufficienza cardiaca congestizia nei cani

I segni di CHF nei cani dipendono da quale lato del cuore è interessato. Ricorda che qualsiasi segno di difficoltà respiratoria richiede un trattamento di emergenza.

Sintomi del CHF a sinistra:

  • Crollo
  • Letargia
  • Svenimento
  • Ansimare eccessivo
  • Gengive pallide o blu
  • Tosse persistente
  • Intolleranza all’esercizio fisico
  • Respirazione rapida e difficile

Sintomi del CHF al lato destro:

  • Arti gonfi
  • Appetito ridotto
  • Pancia gonfia (ascite)
  • Disagio quando si è sdraiati

Diagnosi di insufficienza cardiaca congestizia nei cani

La diagnosi di CHF nei cani comporta un esame approfondito del cuore e della salute generale e, se possibile, l’identificazione della malattia cardiaca sottostante. Durante l’esame fisico, il veterinario ascolterà il ritmo cardiaco e i polmoni del tuo cane. Con il CHF del lato sinistro, i polmoni sembrano congestionati a causa dell’accumulo di liquidi.

Le radiografie del torace vengono eseguite per cercare edema polmonare e ingrossamento del cuore. I test di laboratorio di base, comprese le analisi del sangue, forniranno informazioni sulla salute generale del tuo cane e sulla funzione degli organi.

Continua a leggere:  Intervista: come si comportano i canili con Corona?

Gli esami cardiaci comprendono l’elettrocardiogramma (ECG) e l’ecocardiogramma. Un ECG misura la frequenza cardiaca e il ritmo. Un ecocardiogramma è un’ecografia del cuore; misura le dimensioni e lo spessore della camera cardiaca e valuta la capacità di pompaggio del cuore.

Utilizzando i risultati dei test diagnostici, il veterinario classificherà lo stadio della malattia cardiaca del tuo cane, descritto di seguito, per determinare un piano di trattamento.

  • Stadio A: rischio di malattie cardiache ma assenza di sintomi
  • Stadio B: presenza di un soffio, ± cambiamenti strutturali al cuore, ma nessun sintomo
  • Stadio C: il CHF è presente e risponde bene al trattamento
  • Stadio D: il CHF è presente e non risponde al trattamento

Come trattare l’insufficienza cardiaca congestizia nei cani

Il trattamento dell’insufficienza cardiaca congestizia dipende dal tipo e dalla gravità della malattia cardiaca di base del cane e dal fatto che il CHF sia sinistro o destro. Gli obiettivi del trattamento dell’ICC sono massimizzare la capacità di pompaggio del cuore e ridurre al minimo l’accumulo di liquidi.

Sono disponibili vari farmaci per trattare la CHF nei cani, tra cui:

  • Diuretici: i diuretici sono il cardine del trattamento dell’ICC nei cani. Aiutano a eliminare il liquido in eccesso dal sistema
  • ACE inibitori: gli ACE inibitori facilitano il pompaggio del sangue da parte del cuore
  • Inotropi positivi: gli inotropi positivi promuovono la forza del muscolo cardiaco, migliorando la capacità di pompaggio

Potrebbero essere necessari altri metodi di trattamento, tra cui:

  • Rimozione dei liquidi: un grave accumulo di liquidi può richiedere la rimozione manuale periodica dei liquidi dai polmoni (toracocentesi) o dall’addome (addominocentesi)
  • Integrazione di ossigeno: i cani con grave difficoltà respiratoria possono aver bisogno di un’integrazione di ossigeno

Una dieta di alta qualità può migliorare la salute del cuore del tuo cane, migliorando così la funzione cardiaca e riducendo i sintomi del CHF. Il veterinario può fornire indicazioni sui cambiamenti nella dieta, come l’integrazione di acidi grassi omega. Sono necessari appuntamenti di follow-up per rivalutare il cuore e valutare l’accumulo di liquidi. Questi appuntamenti includeranno radiografie del torace, analisi del sangue e un ecocardiogramma.

Continua a leggere:  Leonberger cane in ritratto di razza | Pet Yolo

Cibo per cani senza cereali: utile o dannoso?

Qual è la prognosi per i cani con insufficienza cardiaca congestizia?

Sfortunatamente, l’insufficienza cardiaca congestizia nei cani non è reversibile. La prognosi dipende, in parte, dalla malattia cardiaca sottostante. Ad esempio, solo circa il 50% dei cani affetti da malattia della valvola mitrale vivrà oltre i 10 mesi circa.

Il trattamento può migliorare la qualità della vita e anche estendere leggermente l’aspettativa di vita, ma i cani affetti da CHF di solito non vivono oltre un anno dalla diagnosi. Il tuo veterinario sarà in grado di aiutarti a elaborare il miglior piano di cura e trattamento per il tuo singolo cane.

Come prevenire l’insufficienza cardiaca congestizia nei cani

L’insufficienza cardiaca congestizia nei cani non può essere prevenuta. Tuttavia, la diagnosi precoce e il trattamento delle malattie cardiache, così come una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico, possono promuovere una buona salute del cuore e ridurre al minimo il rischio di sviluppare CHF.

Come determinare il peso sano e le condizioni corporee del tuo cane Questa pagina è stata utile? Grazie per il tuo feedback! Dicci perché! Altro Invia

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *