Pointer inglese nel ritratto di razza – vale la pena conoscere il cane da caccia

Pointer

Puntatore nel ritratto di razza

Origine e storia della razza

Il Pointer, più precisamente il Pointer Inglese, è un classico cane da caccia. È il prototipo del cane da ferma. Come già esprime il nome inglese “pointer”, il cane indica un punto. Questo punto è la selvaggina, come un fagiano o una lepre, che si è appena abbassata. Il puntatore sta davanti e mostra al cacciatore dove si trova la selvaggina con tutto il corpo, una zampa anteriore e il collo teso. Il setter inglese è una delle più antiche razze di cani da caccia. Ecco come venivano descritti questi cani nei tempi antichi. I suoi antenati probabilmente arrivarono in Inghilterra dalla Francia e dalla Spagna intorno al 1700. È stato poi ulteriormente sviluppato lì. Si dice che Foxhound e Greyhound siano stati incrociati per renderlo più veloce.

Il pointer è uno degli antenati di molte moderne razze di cani da caccia, che oggi fungono da tuttofare per il singolo cacciatore. Questi tuttofare come ausili per la caccia universalmente applicabili hanno lasciato risalire l’importanza del loro antenato, il pointer, specializzato nel lavoro come pointer. Tuttavia, ciò non lo rende meno attraente. Anzi. In Inghilterra è stato a lungo utilizzato come cane da compagnia in campagna e anche per i non cacciatori. Questo rende più facile per questo classico cane compiacere il ruolo di compagno degli umani oggi.

Prima di tutto, però, è il cane da ferma per eccellenza. È affascinante osservare il puntatore al lavoro, indicando. Ad esempio, se i suoi sensi finissimi hanno avvistato un fagiano, improvvisamente rimane immobile da una certa distanza. Tutta la sua postura punta nella direzione del gioco designato. Il collo e la testa sono tesi. Di solito indica anche con una zampa anteriore nella direzione appropriata. Il tutto sembra scolpito nella pietra.

In Gran Bretagna, il pointer è stato allevato nella sua forma attuale dal 1835. Già nel 1907 fu fondato a Berlino il primo club tedesco di puntatori. Oggi, il German Pointer Club e l’Associazione per Pointer e Setter rappresentano questa razza di cani nella VDH (Associazione per cani tedeschi). Solo da 30 a 90 cuccioli all’anno entrano sotto l’egida del VDH.

Continua a leggere:  80 Nomi per Cani Tigrati

Descrizione

Il pointer è un cane molto elegante, abbastanza forte, di taglia media. Non mostra esagerazioni nei suoi tratti fisici. Ha una pelliccia corta, soda e densa, che dovrebbe essere completamente liscia e mostrare una lucentezza distinta. Sono ammessi molti colori del mantello. Limone con bianco, arancio con bianco, fegato e bianco o bianco e nero sono colori comuni. Ma sono ammessi anche monocolore e tricolore. La testa ha uno stop pronunciato. Il muso è forte con forti volate e ricorda un po’ un pugile. Lo standard ufficiale del pointer inglese lo descrive così: “Aristocratico, vivace, dà l’impressione di forza, resistenza e velocità. Amichevole e di buon carattere.” I maschi hanno un’altezza al garrese da 63 a 69 centimetri e le femmine da 61 a 66. Il peso da 25 a 30 chilogrammi è considerato la norma.

carattere ed essenza

Innanzitutto, bisogna tenere presente che il setter inglese è un cane da caccia. Tuttavia, è stato a lungo apprezzato come compagno per il suo aspetto attraente, la sua natura socievole e la sua elevata capacità di apprendimento. Questo rende più facile per i non cacciatori tenerlo oggi. Nonostante ciò, è rimasto un cane da caccia ed è ancora utilizzato professionalmente. Per il non cacciatore, questo significa fornire a quel cane una giusta dose di sfide. I proprietari di pointer devono lavorare con i loro cani e avere capacità di leadership. Il cane forte ha bisogno di una mano forte ma sensibile. Se sei un amante della natura e ti piace fare escursioni, è un compagno ideale. Sulla base di un rapporto di fiducia e di un addestramento costante, questo cane da caccia può essere controllato anche senza guinzaglio. È impressionante quanto bene possa essere guidato senza essere ossequioso. È un partner che pensa insieme a te, ma sa dove sono le regole della casa.

atteggiamento

Il puntatore è principalmente un cane da caccia. Pertanto, di solito appartiene alle mani di un cacciatore che lo lavora professionalmente. Se non è tenuto per scopi di caccia, ha bisogno di essere tenuto occupato sotto forma di lunghe passeggiate nella natura o sfide negli sport per cani. La razza del cane può facilmente tenere il passo con l’equitazione, il jogging o il ciclismo. I club di pointer nel VDH offrono opportunità per l’addestramento e l’educazione alla caccia che dovrebbero essere utilizzate. Un puntatore ha assolutamente bisogno della connessione personale con il padrone e la padrona e la loro famiglia. Se il cane da caccia non è sfidato fisicamente o mentalmente, questo porterà a problemi comportamentali a lungo termine. Ecco perché non appartiene a un appartamento o alla grande città. Altrimenti è privo di problemi e poco esigente nel suo atteggiamento. Tenuto secondo i suoi bisogni innati, il bracco è anche un buon compagno e cane di famiglia.

Educazione

Un puntatore dovrebbe essere gestito solo da un proprietario dedicato e competente. Dovrebbe provenire sicuramente da una razza affiliata al VDH (o assimilabile) dove i genitori ei cuccioli sono già stati socializzati dal box parto. Inoltre, è necessario che questo cane da caccia sia utilizzato per scopi venatori o sportivi e, idealmente, che sia addestrato professionalmente. Questa razza è molto facile da addestrare e può anche essere addestrata alla caccia, perché il bracco è docile e vuole seguire il suo padrone o padrona. Nonostante ciò, la coerenza è importante, ma non deve essere confusa con la sottomissione. Il setter inglese vuole essere visto e rispettato come partner e amico, ma si aspetta una guida dalla sua gente.

cura e salute

Prendersi cura di un puntatore non è impegnativo. A volte basta spazzolare la pelliccia.

Continua a leggere:  Toelettatura di cani e gatti Pet Yolo

Malattie di razza

Un puntatore di razza riconosciuto ha una salute robusta.

nutrizione/mangime

Un puntatore di solito non è un problema quando si tratta di nutrizione.

Aspettativa di vita

I puntatori hanno un’aspettativa di vita piuttosto elevata e possono vivere fino a 12 anni o più con una buona costituzione. Secondo le statistiche del British Kennel Club.

Acquista puntatori

Prima di acquistare un puntatore, dovresti rispondere coscienziosamente alla domanda se puoi soddisfare i requisiti per mantenere questo cane da caccia in modo appropriato alla sua natura. E questo per 10 e più anni. In ogni caso, dovresti acquistare un cucciolo solo localmente da un allevatore affiliato al German Pointer Club o all’Associazione per Pointer e Setter. Qui troverai anche cani anziani e non è raro che tu sia fortunato e trovi il tuo bracco nel rifugio per animali. Un cucciolo da un allevatore costa circa 1000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *