Briard o Berger de Brie: carattere, educazione, salute, prezzo | Pet Yolo

briard 1 102044 650 400

Il Briard è un cane grande, potente e muscoloso. Il suo aspetto da grande orsacchiotto e il suo lato affettuoso ci fanno dimenticare il suo carattere forte. A lungo utilizzato come cane da pastore.

Il Briard in breve

  • Altri nomi: Berger de Brie
  • Aspettativa di vita: da 10 a 12 anni
  • Peso: da 30 a 40 kg
  • Taglia: da 56 a 64 cm per la femmina e da 62 a 68 cm per il maschio
  • Sagoma: mediolina
  • Pelo: lungo ed elastico
  • Colori: nero, fulvo o fulvo carbone, grigio o blu
  • Carattere: Protettivo, intelligente, affettuoso
  • Origine: Francia
  • Tipo: concavilineo
  • Gruppo: 1, cani da pastore e bovari

Storia della razza Briard

Il Briard è una delle razze più antiche di cani da pastore europei. Si dice che provenga da antiche razze di cani da pastore, il Barbet, il pastore Beauce e il Beauceron. Troviamo due cani che gli somigliano molto su un arazzo del museo del Louvre accanto all’imperatore Carlo Magno, che attesterebbero la presenza di questa razza di cane dall’VIII secolo. La sua origine e la sua storia rimangono vaghe, perché non è nemmeno certo che questo cane sia originario di Brie, come lo indica il suo nome. Alcuni storici ritengono che il nome di Chien de Brie derivi piuttosto da un riferimento ad Aubry de Montdidier, cavaliere dell’epoca del re Carlo V, che possedeva uno di questi cani, il quale avrebbe vendicato l’assassinio del suo padrone uccidendo il suo assassino … leggenda o storia? niente è sicuro.

All’inizio del XIX secolo, il Berger de Brie era un cane da pastore molto apprezzato per la sua versatilità e utilizzato come cane da guardia per mandrie e talvolta come cacciatore. Molto efficiente e longevo, sorvegliava le mandrie al pascolo e durante la transumanza dove il suo ruolo era quello di proteggerle da lupi e bracconieri. L’Ottocento segnò poi una svolta per la razza che sarebbe diventata una razza intera grazie all’Abbé Rozier, ecclesiastico e agronomo, che pubblicò un corso completo sull’agricoltura parlando di questo cane, il Chien de Brie o Briard.

Continua a leggere:  Informazioni e caratteristiche della razza del cane Black Russian Terrier | Pet Yolo

Nel 1863, il Briard fece parte della prima esposizione canina che ebbe luogo a Parigi, che contribuì a farlo conoscere. Lo stesso anno, Pierre Mégnin, professore, veterinario ed entomologo giunse alla conclusione che il Chien de Brie e il Berger de Beauce fossero due razze ben distinte e procedette quindi ad incrociare con il Barbet per migliorarne l’aspetto e ammorbidirne il carattere. Ecco com’è il Briard come lo conosciamo oggi. Il primo standard di razza fu stabilito nel 1897. Nel 1909 fu creato il Club des Amis du Briard.

È un cane utilizzato dall’esercito francese durante le due guerre mondiali apprezzato per la sua versatilità: sentinella, messaggero, rilevatore di mine, fattorino o anche cane da ambulanza.

Nel corso del XX secolo la razza è stata riconosciuta dai principali organismi cinofili nazionali ed internazionali. La francese SCC (Société Centrale Canine) fu la prima, seguita dall’AKC (American Kennel Club) negli Stati Uniti nel 1928. La FCI (International Cynological Federation) riconobbe ufficialmente la razza nel 1954.

Caratteristiche fisiche del Briard

Il Briard è un cane robusto con un corpo robusto e solido. Il dorso è dritto e i lombi corti e sodi e la groppa leggermente inclinata e leggermente arrotondata. La sua testa è lunga e forte, con i capelli che gli coprono gli occhi, barba e baffi. Il suo cranio è leggermente arrotondato e lo stop è marcato. Le sue orecchie sono corte e piatte, ricoperte di lunghe piume e attaccate alte. Gli occhi del Briard sono di forma ovale, grandi e di colore scuro. La coda è portata bassa e forma un leggero uncino. Viene portata più in alto quando il cane è in azione. I suoi capelli sono lunghi, morbidi e asciutti, un po’ come i peli di capra. Il Briard ha un leggero sottopelo. Il colore del mantello può essere fulvo o fulvo antracite, nero, grigio o blu.

Carattere del Briard

Il Briard è un cane imponente, ma dal carattere equilibrato. È allegro di natura ed è particolarmente facile conviverci quotidianamente.

È un compagno di casa gentile e affettuoso che ama molto la compagnia dei bambini. È un cane allegro, vivace e molto intelligente che ama partecipare alle attività della sua famiglia. È anche molto protettivo nei confronti dei suoi padroni e diffidente nei confronti degli estranei. Questo è un punto su cui bisogna lavorare durante la sua educazione in modo che non sia iperprotettivo. Il Briard non ama essere lasciato solo troppo a lungo e ha bisogno di attività altrimenti può sviluppare ansia da separazione che causerà problemi comportamentali (abbaiare, distruzione, ecc.). È un cane che può anche essere dominante nei confronti dei suoi congeneri.

Continua a leggere:  cross dogging | Pet Yolo

Condizioni di vita ideali per il Briard

Il Briard è un cane attivo e la vita in appartamento, uno spazio piccolo per lui, non è l’ideale. Gli piace stare fuori e una casa con un cortile ben recintato gli sta meglio. Ma ha bisogno di condividere le attività con i suoi padroni e non apprezzerà stare da solo fuori per ore. Un padrone sportivo e attivo è perfetto per questa razza di cane.

Istruzione del Briard

Il Briard è un cane intelligente, che, in passato, aveva la responsabilità delle mandrie, il che spiega il suo carattere forte e talvolta testardo. La sua naturale diffidenza e la sua taglia, una volta adulto, non lo rendono un cane da adottare se non si è mai avuto un cane prima. Ha infatti bisogno di un’educazione ferma e coerente, con un maestro che sappia imporsi e che sappia conquistare la sua fiducia. L’educazione deve quindi iniziare in tenera età, così come la socializzazione. Non esitare a chiedere aiuto a un addestratore di cani se il cane è davvero troppo testardo.

Toelettatura e manutenzione del Briard

Il Briard è un cane che mostra una moderata perdita di pelo durante tutto l’anno. Le mute annuali (autunnali e primaverili) sono poco marcate. Per evitare nodi e accumuli di sporco, si consiglia una spazzolatura quotidiana. La toelettatura può essere considerata 2 o 3 volte l’anno, soprattutto se il cane trascorre lunghi periodi all’aperto. D’altra parte, non va assolutamente falciato, perché il pelo del Briard funge da isolante, estate e inverno. È importante controllare regolarmente le orecchie e gli occhi e pulirli con una lozione adatta.

Continua a leggere:  Il Podenco di Ibiza: carattere, educazione, salute, prezzo | Pet Yolo

Principali problemi di salute del Briard

Il Briard è un cane rustico, resistente alle intemperie e al freddo. La razza, tuttavia, porta un’anomalia genetica che causa la degenerazione della retina, chiamata cecità notturna (CNSB) e che può portare alla completa perdita della vista. Esiste un test del DNA che può rilevare i portatori della malattia.

Come tutti i cani di grossa taglia, è incline alla torsione dello stomaco e alla displasia dell’anca. Infine, è anche più incline alle infezioni dell’orecchio, a causa delle sue orecchie cadenti.

Nutrire il Briard

Il Briard non è più esigente di qualsiasi altra razza di cane e può accontentarsi di crocchette industriali a condizione che siano adatte alla sua età, al suo stile di vita e al suo stato di salute. Si consiglia di suddividere la razione giornaliera in due pasti da somministrare lontano da qualsiasi attività per evitare torsioni dello stomaco.

Prezzo Briard

Per adottare un cucciolo di Briard il prezzo dipende dalla sua età, dal suo pedigree, dal suo sesso e dalla sua rispondenza agli standard della razza. Ci vogliono tra i 1.000 e i 1.200 euro. I Briard allevati per le mostre canine sono più costosi e i prezzi possono arrivare fino a 1.500 euro

briard di celebrità

Olivia Wild (attrice, la conosciamo come n°13 in Dr House), e il suo cane Paco

Thomas Jefferson ha avuto diversi Briard, inclusa una femmina, di nome Bergère, che gli ha dato 2 cuccioli quando era alla Casa Bianca

Aneddoti intorno al Briard

Un Briard, di nome Norman Cobb, ha la sua pagina Facebook e il suo canale Youtube. È un cane che vive in Georgia negli Stati Uniti con la sua padrona. Super cagnolino, va in scooter e anche in bicicletta!

Credito fotografico: Birgit Balze n°3

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *