Bracco Italiano Razza di Cane Informazioni e Caratteristiche | Pet Yolo

bracco italiano profile treatment

Gentile e senza pretese a casa ma una macchina nel campo della caccia, il Bracco Italiano è il mix perfetto tra cucciolo da compagnia e compagno di lavoro.

I Bracchi Italiani (il plurale corretto di Bracco Italiano) sono stati allevati come cani da caccia a tutto tondo per migliaia di anni nella loro nativa Italia, e i cuccioli hanno bisogno di molto tempo all’aperto, stimoli mentali e un lavoro su cui concentrarsi in modo da poter soddisfare i loro antichi istinti. La loro casa perfetta? Un posto dove possono correre all’aperto ogni giorno e trascorrere i fine settimana a caccia di uccelli.

Aspetto

Immagina l’ultimo cane da caccia. Ha le guance cadenti e l’annusatore impeccabile del segugio? O sfoggia la pelliccia spuntata del bracco tedesco a pelo corto? O forse assomiglia al segugio dalle lunghe orecchie? L’aspetto del Bracco Italiano è una specie di miscuglio di tutti questi tratti del cane da caccia.

“Penso che ciò che attira l’attenzione di molte persone inizialmente sia che hanno un aspetto davvero unico”, afferma Amanda Inman, DVM, Presidente del Bracco Italiano Club of America (BICA).

I cani Bracco Italiano sono muscolosi e robusti, in genere pesano tra 55 e 90 libbre e sono alti 21-27 pollici. Hanno una pelliccia bianca corta con macchie, macchioline o un motivo roano (il che significa che hanno un mix uniforme di peli bianchi e colorati) in arancione o castano.

Le loro teste sono grandi e inclinate in un distinto naso romano che, secondo lo standard di razza, aiuta questi cuccioli a captare gli odori sul terreno anche quando camminano con la testa alta. Hanno occhi dolci e intelligenti, orecchie lunghe che incorniciano il viso e pieghe della pelle rugose. All’altra estremità c’è una coda dritta e spessa.

CORRELATO: 150 nomi di cani da caccia che sicuramente si distinguono dal branco

Temperamento

Ci sono due lati distinti nel Bracco Italiano: un cacciatore determinato e laborioso e un devoto cane di famiglia.

A casa, il Bracco è un cucciolo socievole che se la cava bene con i kiddos (anche quelli piccoli che potrebbero non sapere ancora come essere educati con gli animali domestici) e fa amicizia velocemente con altri cuccioli se adeguatamente socializzato.

“In generale, sono cani molto socievoli”, dice Inman. “Sono molto affettuosi [and] amano giocare. Si legano molto strettamente alla loro gente; sono sicuramente cani Velcro. Se sei in casa e hai un Bracco, te lo danno”.

CORRELATO: Perché il tuo cane ti segue ovunque

Il temperamento dolce del Bracco Italiano fa sì che questi cuccioli vadano d’accordo anche con gatti e animali da fattoria con socializzazione e presentazioni adeguate. Ma ricorda: questa è una razza da caccia e Inman dice “non puoi semplicemente metterli in una famiglia con i polli e aspettarti che vada bene” senza prima investire nell’addestramento. Altrimenti, dice, potrebbero vedere gli animali più piccoli come qualcosa da inseguire.

E mentre questi cani attivi hanno bisogno di molto esercizio, non hanno l’energia turbolenta di altre razze, cioè finché non tieni il tuo cane Bracco Italiano rinchiuso dentro dove può annoiarsi. Quando è ben allenato e stimolato mentalmente, il Bracco è una razza di cane calmo.

Continua a leggere:  Pumi in razza ritratto | Pet Yolo

“Non sono timidi o timidi, ma hanno una personalità molto più mansueta rispetto ad altre razze sportive”, afferma Lisa Moller, membro del consiglio di amministrazione di BICA. “Non sono un puntatore tedesco a pelo corto, non sono un Labrador, non sono un Weimaraner, non sono tutti audaci e audaci”.

Esigenze di vita

Prima di portare a casa un cucciolo di Bracco Italiano, assicurati di essere attrezzato per dare a questa razza atletica ciò di cui ha bisogno. Il Bracco è considerato il cane da ferma europeo più antico, secondo BICA, e questo istinto di caccia è ancora oggi profondo.

“Questa razza prospera grazie alla possibilità di correre e fare molto esercizio fisico”, afferma Moller. “Quindi non sono sicuro che la mia prima scelta, se mettessi dei cuccioli di Bracco Italiano, sarebbe quella di qualcuno in un appartamento o in un piccolo spazio abitativo, a meno che non sapessi che si stanno allenando per le maratone, [that] correvano cinque miglia o 10 miglia al giorno. La razza ha davvero bisogno di esercizio e stimolazione mentale”.

Il Bracco Italiano fa meglio con una casa con un grande cortile dove può mostrare la sua andatura unica (chiamata “il Bracco trotto”, secondo Moller) e un genitore domestico dedicato che la porterà a fare passeggiate, escursioni e batticuore corre più volte al giorno. È una vera appassionata di attività all’aria aperta e una breve passeggiata per il quartiere una volta (o anche due) al giorno non sarà sufficiente a impedirle di impazzire.

“Non sono adatti per una famiglia che può portarli a fare una breve passeggiata al mattino, andare al lavoro per 10 ore e tornare per una breve passeggiata la sera”, dice Inman. “Hanno bisogno di più di questo, penso in parte perché sono così legati alla loro gente. Avere più interazione è davvero l’ideale per loro”.

Ma dove il Bracco prospererà davvero è in una casa con i cacciatori, dove potrà mostrare le sue abilità che sono state perfezionate nel corso dei secoli.

“Non ci aspettiamo che ogni singola persona che possiederà un Bracco sia un cacciatore, ma prosperano davvero in una famiglia in cui riescono a fare ciò che dovrebbero fare”, afferma Inman. “Incoraggio i nuovi proprietari, anche se non hanno un vero background nella caccia o interesse per la caccia, a cercare di trovare un mentore o qualcuno che possa esporli a quel lato della razza. Quasi tutti i proprietari che finiscono per farsi coinvolgere e vedere i loro cani lavorano sono molto, molto felici di aver fatto quel qualcosa in più per farlo”.

Cura

I genitori di cuccioli di Bracco Italiano devono aggiungere alcune altre caselle di controllo insieme a tutto l’esercizio richiesto da questa razza. Prima di tutto: allenamento di rinforzo positivo precoce e coerente. Questi cuccioli possono essere un po’ volitivi e l’addestramento richiede pazienza.

Continua a leggere:  Informazioni e caratteristiche della razza del cane da montagna Entlebucher

“Devi trovare la carota che li incuriosisce e li motiva”, dice Moller. “Prendono la calma e la pazienza a causa della loro personalità più mite… Quando introduci le cose con pazienza e tempo, pensano di averci pensato e che sia una buona idea.”

Quando si tratta di toelettatura, il cappotto da 1/4 di pollice del Bracco Italiano richiede la minima manutenzione possibile. I cani hanno solo bisogno di una spazzolatura minima per facilitare lo spargimento e un bagno se rotolano in qualcosa di puzzolente. Dovrai tagliare le unghie del tuo Bracco e pulirle le orecchie regolarmente, ed è una buona idea spazzolare anche i suoi bianchi perlati.

Salute

I cuccioli di Bracco Italiano sono relativamente sani e in genere vivono tra i 10 ei 14 anni. Ma, come tutti i cani, ci sono alcune condizioni di salute che i Bracco possono sviluppare.

Gli occhi cadenti dei cani (anche se così dolci!) Possono causare loro dei problemi, secondo BICA. In particolare, Braccos può sviluppare entropion (una condizione in cui le palpebre si girano verso l’interno) ed ectropion (in cui la palpebra del cane si gira verso l’esterno). Entrambe le condizioni possono essere scomode per il tuo cane e vengono corrette con un intervento chirurgico.

Ma non sono solo i loro occhi: secondo BICA, i cani Bracco Italiano hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie renali. In effetti, la ricerca suggerisce che fino a un Bracco su 10 potrebbe sviluppare questo problema di salute. Secondo la Bracco Italiano Health Foundation, la malattia renale sembra essere più comune nei “cani giovani e di mezza età” e può essere fatale.

A causa di questo rischio elevato, i genitori di animali domestici devono tenere d’occhio i segni di malattie renali tra cui bere frequentemente, urinare frequentemente, perdita di peso, vomito e perdita di appetito. Porta il tuo Bracco Italiano dal veterinario se noti uno di questi sintomi e tieni il passo anche con gli appuntamenti regolari dal veterinario.

“Penso che stare al passo con i problemi di salute di ogni razza sia prima di tutto”, afferma Moller. “Ogni singola razza ha qualcosa, sia che si tratti di problemi alla schiena, sia che si tratti di diabete, ogni razza ha qualcosa che è preoccupante… Si tratta davvero di mantenere ottime visite veterinarie e di sottoporsi a controlli regolari. Assicurati solo di stabilire una linea di base per il tuo cane e fare in modo che nulla ti sorprenda di sorpresa.”

CORRELATO: Come ottenere il massimo dalla tua visita veterinaria

Continua a leggere:  Informazioni e caratteristiche sulla razza del cane Bluetick Coonhound | Pet Yolo

Storia

I Bracchi Italiani fanno tutto: aiutano le loro controparti umane a cacciare, indicano la preda e la recuperano una volta caduta. E, secondo BICA, la razza ha lavorato sodo per migliaia di anni.

Ci sono prove di cani Bracco Italiano risalenti al IV secolo a.C. I cuccioli sono originari (avete indovinato) dell’Italia, e si pensa che siano il risultato dell’incrocio di cani mastini locali con levrieri portati nella zona dai commercianti fenici dall’Egitto.

Comunque l’italiano si sia sviluppato, è perfettamente adatta per il campo ed è stata una compagna di caccia fin dal Rinascimento, secondo BICA, quando i cani spingevano la selvaggina nelle reti. Quando furono inventate le pistole, Bracchi Italiani si lasciò alle spalle le reti ma si dimostrò altrettanto capace dei cani da caccia a tutto tondo.

Nonostante le loro abilità di caccia superstar, la razza si è quasi estinta all’inizio del 1900. Sebbene la loro popolazione sia cresciuta grazie agli sforzi della Società Amatori Bracco Italiano e dell’allevatore di Bracco Italiano Ferdinando Delor, la razza è ancora relativamente rara.

Nel 2022, l’American Kennel Club ha riconosciuto ufficialmente il Bracco Italiano come la sua 200a razza registrata.

Fatti divertenti

  • Il Bracco Italiano è uno degli unici due cani da caccia di razza italiana. Il secondo è lo Spinone Italiano.
  • Secondo il club di razza ufficiale, alcuni ritengono che i Bracco bianchi e arancioni siano originari del Piemonte (una regione dell’Italia nord-occidentale) e i Bracco castani e roani provengano dalla Lombardia (una vicina regione settentrionale).
  • Durante il Rinascimento, i Bracchi Italiani erano di proprietà e allevati da dinastie politiche, tra cui la Casa dei Medici e la Casa dei Gonzaga.
  • Moller è l’orgoglioso genitore cucciolo di due Bracchi Italiani: Ch. ChinaFleet Mr. Big a Sentry, JHA, CGC (alias “Nigel”) e WhiskeyHills Hit Me With Your Best Shot a Sentry, JHA, CGC, NA1-112 (alias “Beretta”). Nigel è il primo Bracco ad essere nominato Migliore di Razza.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *