Pastore creolo: carattere, educazione, salute, prezzo | Pet Yolo

berger creole 065035 650 400

Del suo passato di cane randagio, il pastore creolo ha conservato le sue qualità autentiche: uno spirito intraprendente, un’energia traboccante e uno spiccato gusto per la libertà. Tuttavia, è un cane che si adatta alla vita familiare. È gentile, affettuoso ed entusiasta. È un compagno intelligente e fedele che ha bisogno di sentirsi rassicurato per dare il meglio di sé.

Il pastore creolo in breve

  • Altri nomi: Pastore di canna
  • Aspettativa di vita: tra i 12 ei 14 anni
  • Peso: tra 10 e 20 Kg
  • Altezza: tra 46 e 51 cm
  • Sagoma: slanciata
  • Capelli: corti
  • Colori: sabbia, nero, marrone
  • Carattere: accattivante, leale, intelligente
  • Origine: Martinica, Guadalupa, Saint-Martin
  • Tipo: dolicocefalo
  • Gruppo: nessuno perché non ha un riconoscimento ufficiale

Storia della razza del pastore creolo

Con un nome che evoca le festività, il pastore creolo discende da diversi incroci di cani randagi e molossoidi. Originari delle isole caraibiche, in particolare Guadalupa, Martinica e San Marino, questi cani abbandonati si sono gradualmente omogeneizzati man mano che le riproduzioni sono progredite fino ad avere oggi caratteristiche comuni e ottenere il pastore creolo che conosciamo. La sua storia risale all’inizio del XVII secolo, quando i cani venivano addomesticati per proteggere gli schiavi. Erano responsabili della cattura dei fuggitivi ed erano associati all’odio e alla violenza.

Oggi il pastore creolo non è riconosciuto da nessuna organizzazione cinofila e quindi non ha uno standard stabilito. Alcuni appassionati si stanno battendo per il riconoscimento ufficiale della razza al fine di scongiurarne l’estinzione definitiva.

Caratteristiche fisiche del pastore creolo

Il pastore creolo non soddisfa nessuno standard definito e nessun organismo canino riconosce il suo status di razza pura, sia che si tratti della Société Centrale Canine o della Fédération Cynologique Internationale (FCI). Ma nel tempo è apparsa una relativa omogeneità. Il pastore creolo è un cane di taglia media, che può essere un po’ tozzo. La sua silhouette è armoniosa. La sua testa è di dimensioni standard e ha un muso nero leggermente allungato. Piuttosto a mandorla, gli occhi hanno un colore in armonia con quello del vestito. Le orecchie sono di media grandezza e pendenti. La sua coda è di media lunghezza, spessa all’attaccatura e più sottile all’estremità. I capelli del pastore creolo sono corti e il vestito è sabbia o nero, a volte marrone.

Continua a leggere:  Il barboncino in miniatura nel ritratto di razza | Pet Yolo

Carattere del pastore creolo

A causa delle sue origini, il pastore creolo ha sviluppato una grande adattabilità. Astuto, birichino e intraprendente, è un cane che ha saputo agire da solo per garantirsi la sopravvivenza. Non sorprende quindi che abbia conservato il suo istinto di predazione. Inoltre, la convivenza con gatti e altri piccoli animali è molto difficile quando non sono cresciuti insieme. Ma è un cane tenero, fedele, protettivo e vicino al suo padrone, quando è sicuro di sé. È molto energico e duraturo. Diffidente nei confronti degli estranei, funge da buon cane da guardia. È un cane sensibile e timoroso che ha bisogno di sentirsi a proprio agio in una casa.

Condizioni di vita ideali per il pastore creolo

Resti del suo passato errante, il pastore creolo ama i grandi spazi aperti. La vita in appartamento nelle grandi città non è fatta per lui e potrebbe essere fonte di problemi comportamentali (distruzione, abbaiare, ecc.). Ha bisogno di una casa con un grande giardino o di una vita in campagna, dove possa evolversi a suo agio. Questo è un cane che apprezzerà un conduttore atletico e sarà sempre pronto per una lunga passeggiata, un’escursione, ecc.

Educazione del pastore creolo

Il pastore creolo è fondamentalmente un cane pauroso, che ha una naturale diffidenza nei confronti degli umani. Pertanto, la sua educazione deve iniziare molto presto, quando è ancora un cucciolo. È quindi necessario favorire un’educazione positiva, basata su premi e incoraggiamenti, perché questo cane sensibile non sopporta la violenza. Ma essendo un cane intelligente, impara velocemente e cerca di compiacere il suo padrone. È fondamentale instaurare un rapporto di fiducia e rispetto con questo cane che ha un continuo bisogno di essere rassicurato. La socializzazione è molto importante poiché tende a non sostenere i suoi congeneri o altri animali. Occorre quindi avviarlo molto presto e fargli conoscere altri cani, animali, persone o situazioni con cui entrerà in contatto nella sua vita, in modo da evitare che sia troppo timoroso e diventi aggressivo.

Toelettatura e mantenimento del pastore creolo

Il mantenimento del pastore creolo è relativamente semplice. Spazzolare una volta alla settimana è sufficiente per mantenere i suoi capelli puliti e lucenti. È possibile fargli il bagno una o due volte l’anno. I suoi occhi e le sue orecchie dovrebbero essere controllati e puliti regolarmente con una lozione adatta per evitare qualsiasi infezione. È necessario lavarsi i denti per evitare l’accumulo di tartaro e batteri e pensare a tagliarsi gli artigli se non si consumano naturalmente.

Continua a leggere:  Nomi di Dea Mitologici Per Il Tuo Gatto | Pet Yolo

Principali problemi di salute del pastore creolo

Il pastore creolo è un cane robusto che gode di buona salute. Non è predisposto a nessuna malattia specifica.

Tuttavia può essere affetto da spirocercosi, malattia che caratterizza principalmente i cani randagi. La trasmissione di questa malattia è fecale-orale, vale a dire che il cane si contamina mangiando escrementi o cibo sporcato da altri cani. Il parassita che causa questa malattia è un nematode che da adulto può raggiungere anche gli 8 centimetri di lunghezza. Attacca l’esofago, lo stomaco o l’aorta in cui crea lesioni. È una malattia estremamente grave che spesso causa la morte del cane. Vaccinare il tuo cane lo proteggerà da questa malattia mortale.

Il cibo del pastore creolo

Il pastore creolo ha bisogno di una dieta equilibrata e di ottima qualità. Industriale o casalingo, ha bisogno di alimenti adeguati alla sua età, peso, stato di salute e dispendio fisico. Si consigliano crocchette di prima qualità, ricche di proteine ​​animali.

Prezzo del pastore creolo

È difficile indicare un prezzo per il pastore creolo. Una fascia tra 500 e 1.000 euro sembra corretta per questo cane. È anche del tutto possibile che questa razza sia più frequente per l’adozione, perché il pastore creolo è oggetto di molti abbandoni. In canile lo puoi adottare per circa 300 euro, tatuato o chippato e sverminato.

Aneddoto intorno al pastore creolo

Le leggende creole raccontano che il cane creolo sarebbe un’anima malvagia di una persona deceduta incapace di raggiungere l’aldilà…. e altri pensano che sia bello avere un cane creolo legato davanti a casa tua per allontanare gli spiriti maligni.

Continua a leggere:  Gatti neri: portano sfortuna? | Pet Yolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *