I cani possono prendere i pidocchi?

washing lice off of dog 1215736358 2000 06c4b5d2bd1e46b9913b22c13688c987

Foto: adamkaz/Getty

Ci sono molti parassiti potenzialmente fastidiosi che infastidiscono i nostri cuccioli, da pulci e zecche a tenie e dirofilarie. Ma anche i cani possono prendere i pidocchi? A volte, ma solo a determinate condizioni.

Frank Hurtig, DVM, è il direttore dei servizi tecnici veterinari di Virbac US. Dice che sebbene i pidocchi siano altamente contagiosi, i cani prendono i pidocchi solo da altri cani. “I pidocchi sono molto esigenti riguardo all’ospite su cui vivranno”, dice. “Quando i nuovi pidocchi si schiudono, vivono il resto della loro vita su quell’animale a meno che non capitino a un altro animale della stessa specie”.

Spray per insetti sicuri per cani

Come possono i cani ottenere i pidocchi?

Fortunatamente, i cani non prendono i pidocchi dagli umani o viceversa. Accidenti! Ogni specie ha uno specifico parassita del pidocchio, anche gli umani (siamo suscettibili a tre diversi tipi di pidocchi, ma non siamo qui per parlarne o darti una sensazione di prurito psicosomatico!)

Ad esempio, il Companion Animal Parasite Council (CAPC) indica che i gatti sono infettati da un tipo di pidocchi, il pidocchio masticatore felino. Si nutre di detriti di tessuto e forfora. I cani domestici e selvatici sono infetti sia dalla versione canina del pidocchio masticatore, sia dal pidocchio succhiatore canino, che si nutre di sangue e altri fluidi. I pidocchi masticatori sui cani sono i più comuni.

Quindi, come fanno i cani a prendere i pidocchi? I cagnolini all’aperto a diretto contatto con altri cani sono più suscettibili alle infestazioni da pidocchi, specialmente se si spazzolano o litigano con un cane non protetto, come in un parco per cani.

Anche i prodotti per la toelettatura come spazzole, pettini e altri strumenti potrebbero avere dei pidocchi attaccati se non disinfettati correttamente. “Le uova dei pidocchi possono cadere dai peli quando un animale viene spazzolato o pettinato ed essere trasmesse a un altro animale della stessa specie che viene successivamente spazzolato o pettinato”, afferma Hurtig.

Continua a leggere:  Herpesvirus nei cani: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Inoltre, non è raro che i cani da salvataggio soffrano di pidocchi, specialmente se trovati in condizioni antigeniche. Spesso il personale di soccorso deve mettere in quarantena questi cuccioli per un massimo di due mesi con un trattamento rigoroso prima che tornino in salute. Awww!

Hurtig aggiunge che non ci sono predilezioni di razza per questi piccoli cattivi. “Ma i pidocchi amano i capelli, quindi le razze che non hanno capelli non saranno buoni ospiti per le infestazioni da pidocchi”, dice.

Sintomi dei pidocchi del cane

Secondo Hurtig, puoi distinguere tra pidocchi e pulci in questo modo:

  • I pidocchi sono più larghi da un lato all’altro e più sottili dall’alto verso il basso, come se fossero stati schiacciati sotto una pila di libri.
  • Le pulci sono esattamente l’opposto: più sottili da un lato all’altro e più larghe dall’alto verso il basso, come se fossero schiacciate tra i libri in posizione verticale su uno scaffale.

“I pidocchi avranno un colore un po’ più chiaro delle pulci, dal giallo all’abbronzatura, e avranno una dimensione simile: da 1 a 1-½ mm di lunghezza”, dice. “I pidocchi hanno anche sei zampe corte con piccoli artigli all’estremità per aggrapparsi ai peli.” Di tanto in tanto, vedrai pidocchi adulti e grappoli di uova ad occhio nudo, ma se sei curioso in questo momento, il sito CAPC ha immagini di pidocchi di cane.

Hurtig osserva che un cane potrebbe non mostrare alcun segno clinico significativo di pidocchi a meno che non abbia un caso veramente grave, ma se sospetti qualcosa, ci sono un paio di posti dove guardare, come intorno alla testa e al collo, specialmente sotto un colletto o imbracatura. I capelli trasandati, arruffati o sottili in queste aree possono essere segni di un’infestazione.

Continua a leggere:  Ulcera corneale nei cani: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Il CAPC aggiunge che altri sintomi dei pidocchi del cane spesso includono:

  • Graffi o sfregamenti intensi
  • Mordere le aree infette
  • Prurito o prurito della pelle
  • Irrequietezza

Inoltre, “i pidocchi masticatori sono attaccati dai loro artigli o mandibole alla base di un capello, di solito sulla testa, sul collo e sulla coda”, afferma il CAPC. “Questi pidocchi possono essere trovati in numero maggiore vicino alle aperture del corpo o alle abrasioni della pelle dove cercano umidità”.

Opzioni per il trattamento dei pidocchi del cane

Il ciclo di vita dei pidocchi del cane è di circa tre settimane. Hurtig fornisce una breve panoramica:

  • I pidocchi attaccano le loro uova alla base dei peli del cane. Le uova sono anche chiamate lendini.
  • Quando i nuovi pidocchi si schiudono, trascorrono il resto della loro vita – circa 30 giorni – su quel cane, a meno che non passino a un altro cane.
  • I pidocchi diventano prima ninfe, poi adulti. I pidocchi maturano e si riproducono in circa tre settimane dopo la schiusa.

Questo ciclo è spesso il motivo per cui occorrono un paio di mesi affinché il trattamento dei pidocchi del cane funzioni bene: è essenziale ritirarsi in ogni fase della vita del pidocchio schifoso fino a quando i parassiti non sono completamente scomparsi. Dovrai tenere il tuo cane lontano dalle fonti di infestazione anche durante il periodo di trattamento.

Hurtig afferma che non esistono rimedi domestici naturali efficaci per il trattamento delle infestazioni da pidocchi che siano sicuri anche per il tuo cane, quindi consulta il tuo veterinario per consigli su prodotti sicuri ed efficaci per il controllo dei pidocchi. “Molti di questi trattamenti, come Senergy (selamectina), vengono applicati come poche gocce sul cane una volta al mese e aiutano a controllare anche molti altri parassiti”, afferma.

Rimedi casalinghi consigliati dal veterinario per i disturbi comuni del cane

Continua a leggere:  17 Nomi per Cani Ispirati ai Fiori

Un’altra fase del trattamento potrebbe includere il bagno con uno shampoo per pulci e zecche. Tuttavia, la maggior parte di questi prodotti può essere utilizzata solo una volta ogni 7-10 giorni e il pelo e la pelle del tuo cane potrebbero non essere in grado di sopportare bagni frequenti come questo. Lascia che il tuo veterinario o toelettatore professionista sia la guida su questa opzione.

Il CAPC indica anche che i prodotti topici a base di permetrina “possono essere usati sui cani con buoni risultati”. Ma non usarli affatto se hai anche gatti, poiché sono altamente tossici.

Assicurati di pulire accuratamente tutta la lettiera e le casse. Per i tessuti, il CAPC afferma che “le uova e altri stadi sui fomiti moriranno gradualmente nel tempo a causa dell’essiccazione [loss of moisture]che può essere accelerato di diverse ore in condizioni calde e secche come in un’asciugatrice.”

Come prevenire i pidocchi nei cani

“Il trattamento e il controllo possono impedire a te e al tuo cucciolo di avere una giornata ‘schifosa’!” Hurtig dice. “Quindi è particolarmente importante sottoporsi a controlli regolari con un veterinario per cercare parassiti esterni come i pidocchi”.

Seguire un regolare piano di prevenzione dei parassiti emesso dal tuo veterinario, oltre a una routine di toelettatura coerente basata sulle esigenze specifiche del tuo cane, impedisce a questi cattivi di invadere nuovamente il suo dominio peloso. Addio, insetti!

questa pagina è stata utile? Grazie per il tuo feedback! Dicci perché! Altro Invia

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *