Come misurare la temperatura del tuo cane?

temperature chien 064523 650 400

Esistono diversi modi per misurare la temperatura corporea del tuo cane e quindi diverse categorie di termometri. Facciamo il punto su questi modelli, vediamo anche quando possiamo dire che la temperatura del cane adulto e del cucciolo è anomala e come misurare la temperatura rettale del proprio cane senza fargli male e senza essere morso.

I diversi termometri per cani

Esistono quattro categorie di termometri, quindi ogni maestro può acquistare il modello più adatto a lui.

  • Il termometro a mercurio è il modello più classico. È affidabile, ma a molti allevatori non piace usarlo su cani irrequieti o ricoverati per paura che si rompa nell’ano quando si misura la temperatura rettale.
  • Il termometro digitale con punta morbida utile per misurare la temperatura rettale del cane. Elettronico, stabilisce la misura in pochi secondi ed emette un segnale acustico. Alcuni modelli possono anche memorizzare i dati per monitorare meglio la salute dell’animale.
  • Il termometro a infrarossi:
    • frontale: deve essere semplicemente messo a contatto con la zona frontale del cane per avere un risultato immediato. Tuttavia, il termometro frontale è meno preciso nei cani che negli esseri umani poiché la fronte dell’animale è ricoperta di peli.
    • senza contatto: permette di rilevare la temperatura del cane semplicemente avvicinando il dispositivo ad una zona glabra o poco pelosa. Si tratta quindi di una misurazione della temperatura a distanza.
  • Il termometro auricolare misura la temperatura del cane all’altezza delle orecchie. È disponibile in diversi modelli, il più adatto al condotto uditivo del cane è quello con braccio articolato. La sua sonda cattura le onde emesse dal timpano e poi le converte. I risultati ottenuti sono soddisfacenti, ma è consigliabile misurare la temperatura in entrambe le orecchie del cane perché sono possibili differenze tra l’una e l’altra. Tieni presente che la temperatura registrata con un termometro auricolare è considerata normale se è compresa tra 37,8 e 39,4°C.
Continua a leggere:  Alaskan Klee Kai Informazioni e caratteristiche sulla razza del cane | Pet Yolo

La fascia di prezzo va dai 7€ per il modello base ai 60€ per un termometro sofisticato.

Come fai a sapere se un cane ha la febbre?

Per quanto riguarda la temperatura rettale, tra 38 e 39°C è normale nei cani adulti, la media è quindi di 38,5°C. Nei cuccioli, la temperatura normale è leggermente diversa poiché è compresa tra 37,5 e 39,2°C. A partire da 39,4°C è necessario portare senza indugio il cucciolo dal veterinario, ed è esattamente la stessa cosa se il termometro indica meno di 37,5°C. Intorno ai 35°C la prognosi vitale è impegnata. Nei cani adulti, se la temperatura è superiore a 39°C, l’animale ha la febbre.

Si dice che questo calore eccessivo sia endogeno quando proviene dall’interno del corpo dell’animale. Se all’origine della produzione di calore c’è una causa esterna, questa si dice esogena e solo in questo caso si parla di ipertermia che non va confusa con la febbre. Va inoltre tenuto presente che l’animale può avere una temperatura corporea insufficiente, cioè inferiore a 38°C nei cani adulti e a 37,5°C nei cuccioli: si tratta allora di ipotermia.

Naturalmente durante la giornata la temperatura corporea varia e questo è del tutto normale. L’attività fisica, il caldo ambientale o, al contrario, il freddo, sono tutti fattori che influiscono su di essa. Allo stesso modo, un cane che dorme ha una temperatura leggermente più bassa rispetto a quando è sveglio e sta facendo i suoi affari. Se è sdraiato su una grata di legno riscaldata dal sole o al contrario su un pavimento piastrellato ghiacciato, in entrambi i casi è normale che la sua temperatura corporea cambi (in su o in giù) e non pensa di essere malato.

Continua a leggere:  Ritratto di razza di pastore australiano in Dog Magazine | Pet Yolo

La temperatura si misura comunque con un termometro e quando risulta troppo bassa o troppo alta senza una causa apparente è necessario consultare il veterinario. I risultati più affidabili si ottengono con la misurazione della temperatura rettale.

Il modo migliore per misurare la temperatura rettale del tuo cane

Come abbiamo visto, la temperatura rettale è la più affidabile e precisa. È quindi quello da preferire. Anche se non è la soluzione preferita dai proprietari (e nemmeno dai cani) perché invadente, è comunque quella consigliata dai veterinari.

Prima di iniziare è importante prendere tutte le precauzioni necessarie perché non si sa mai quale reazione potrebbe avere l’animale. Un morso è sempre possibile, anche se il cane è molto affezionato al suo padrone e di solito non farebbe del male ad una mosca…

  • mettere la museruola al cane,
  • Rassicuratelo parlandogli e accarezzandolo per tranquillizzarlo,
  • Posizionare la vaselina sulla punta del termometro per facilitarne l’introduzione nell’ano dell’animale,
  • Chiedi a una terza persona di tenere saldamente in posizione il cane mettendo le mani su ciascun lato dei quarti posteriori,
  • Alza la coda del cane,
  • Introdurre il termometro nell’ano del cane per un massimo di 1 cm, avendo cura di appoggiare l’estremità contro la parete anale,
  • Se si utilizza un modello elettronico, rimuovere il termometro non appena viene emesso un segnale acustico. Il modello classico al mercurio deve essere lasciato in sede per 1 minuto e poi rimosso delicatamente per poter leggere i dati,
  • Lodare il cane con qualche crocchetta,
  • Disinfettare la punta del termometro classico con alcool a 90° o come indicato sulle istruzioni per l’uso del dispositivo.
Continua a leggere:  Capire Perché Il Tuo Cane Mangia La Cacca

Se hai un cane molto irrequieto, non correre rischi inutili. È meglio portare l’animale dal veterinario che, ovviamente, gli misurerà la temperatura e ne controllerà lo stato di salute.

Valuta la temperatura del tuo cane senza termometro

Non sempre abbiamo un termometro a portata di mano, ma senza termometro non è possibile alcuna misurazione precisa. Possiamo però identificare alcuni segnali che indicano che probabilmente il cane ha la febbre, come ad esempio:

  • Un fronte caldo,
  • Occhi rossi e/o lacrimosi,
  • Tremori,
  • Fatica che può essere più o meno intensa,
  • Mancanza di interesse nel giocare o camminare
  • Una mancanza di appetito,
  • Uno stato di prostrazione…

È normale che un cane febbricitante voglia improvvisamente isolarsi perché ha bisogno di stare calmo. È possibilissimo che soffra di mal di testa altrove ma è difficile esserne sicuri… Cerca comunque un angolo tranquillo, lontano dal rumore delle conversazioni e delle risate, ma anche dai vicoli e dagli arrivi dei suoi padroni. Devi lasciarlo riposare e mettere accanto a lui una ciotola di acqua fresca in modo che possa bere a sufficienza.

Se il padrone nota uno o più di questi sintomi, si consiglia una visita dal veterinario per scoprirne la causa. Dopo l’auscultazione dell’animale e, se necessario, alcuni esami aggiuntivi, il medico prescriverà il trattamento necessario affinché tutto ritorni alla normalità il più rapidamente possibile.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *