Come fai a sapere se il tuo cane ha freddo?

chien froid 171855 650 400

L’inverno è ormai consolidato e le temperature stanno diminuendo. Quando porti a spasso il tuo cane, hai freddo e ti poni una domanda: anche il tuo cane ha freddo? Per scoprirlo bisogna osservarlo e soprattutto individuare i segnali che dimostrano che non si trova a suo agio con temperature gelide. Ecco come sapere se il tuo cane ha freddo e soprattutto come proteggerlo dalle temperature invernali.

Il mio cane ha freddo?

Cani che amano il freddo

In inverno il cane può prendere freddo. Dovresti sapere che non tutti i canini hanno la stessa resistenza al freddo. Alcuni temono le basse temperature. Altre razze di cani amano il freddo, come i seguenti cani:

  • Il San Bernardo,
  • Il mastino tibetano,
  • L’Akita americano,
  • L’Elkhound norvegese,
  • Leonberger,
  • Terranova,
  • Bovaro del Bernese,
  • Il lupo Spitz,
  • Il Chow Chow,
  • Il cane da montagna dei Pirenei.

Cani che temono il freddo

Mentre alcuni cani amano il freddo, altri lo temono. Tra questi ci sono cani dal pelo sottile e cani di piccola taglia. Anche se un cane è stato resistente per tutta la vita, è possibile che con l’età lo diventi meno. L’artrosi può anche indebolire un cane e renderlo più vulnerabile al freddo. I cani giovani devono abituarsi al gelo

Tra i cani che temono il freddo ci sono:

Continua a leggere:  Cura del cane: a cosa prestare attenzione? | Pet Yolo

  • il Chihuahua,
  • Il cane senza pelo messicano (Xoloitzcuintle),
  • Il cane crestato cinese,
  • Levrieri,
  • Il Pinscher nano,
  • Il Rat Terrier,
  • Il barboncino nano,
  • Yorkshire
  • Il Bassotto,
  • Il Bulldog,
  • il pugile,
  • Il dalmata.

Tieni presente che questo elenco non è esaustivo e che tutti i cani possono prendere il raffreddore. Per sapere se il tuo soffre le basse temperature, devi stare attento ai segnali.

Quali sono i segnali che indicano che il tuo cane ha freddo?

Se il tuo cane ha freddo, non necessariamente te lo farà sapere. Tuttavia, ci sono anche alcuni segnali a cui dovresti prestare attenzione. Ecco quelli a cui prestare attenzione.

  • Il tuo cane trema, a volte continuamente. Se ha la coda tra le zampe posteriori è stressato. D’altra parte, se la sua coda è nella sua posizione normale, allora ha freddo.
  • Il tuo cane cerca calore. Si posiziona vicino ai termosifoni, al caminetto o al forno.
  • Al tuo cane non piacciono le passeggiate. Non ha la stessa gioia di uscire che ha quando fa bel tempo e non mostra entusiasmo una volta fuori.
  • Il tuo cane si rannicchia.
  • Il tuo cane sta cercando di infilarsi sotto una coperta o una coperta.
  • Il tuo cane non vuole sedersi fuori. Quando il terreno è freddo, non vuole stare fermo e alza le zampe una dopo l’altra.

Conosci bene il tuo cane. Ecco perché se fa freddo saprai se sopporta o meno l’atmosfera ghiacciata.

Come fai a sapere se un cane è ipotermico?

Un cane esposto al freddo per un lungo periodo di tempo può soffrire di ipotermia. Ciò è confermato se la temperatura corporea del tuo compagno è inferiore a 38°C. Prima però di preoccuparti, sappi che se il tuo cane ha una temperatura corporea compresa tra 37,5°C e 38°C al rientro da una passeggiata in inverno, è normale! Al di sotto dei 35°C, invece, la sua prognosi vitale è compromessa.

Continua a leggere:  Ritratto del Bedlington Terrier | Pet Yolo

Ecco i segni di grave ipotermia.

  • La frequenza cardiaca del tuo cane rallenta.
  • Il polso del tuo cane è debole.
  • Le mucose del tuo cane sono pallide, a volte persino blu.
  • Le pupille del tuo cane sono dilatate.
  • Il tuo cane soffre di tremori.
  • Il tuo cane sembra un po’ perso.

Come reagire in caso di ipotermia?

Se il tuo cane soffre di ipotermia, scaldalo immediatamente. Se sei fuori, vai a casa. Poi misuragli la temperatura. Questo approccio consente di conoscere la gravità dell’ipotermia. La temperatura dovrebbe essere misurata per via rettale. Quindi metti il ​​tuo cane in una coperta. È possibile utilizzare le borse dell’acqua calda ma attenzione, queste non devono essere a diretto contatto con il vostro animale. È anche possibile far fare il bagno al proprio accompagnatore. Immergerlo in acqua la cui temperatura sia compresa tra 30°C e 34°C.

Dovresti far indossare un cappotto al tuo cane?

Per molti, far indossare dei vestiti a un cane è puramente estetico. Tuttavia, è più di una tendenza. Mettere un cappottino al tuo cane lo protegge dal freddo. Se il tuo cane è fragile, anziano o se le temperature sono particolarmente basse, allora investire nell’abbigliamento per cani è un’ottima soluzione per combattere il freddo. Puoi optare per il cappotto ma anche per gli stivali che proteggono i fragili cuscinetti. Pianifica abiti comodi da indossare in modo che non si rifiuti di indossarli.

Un cane sano

È essenziale avere un cane sano. Un cane fragile è meno resistente al freddo. Prendendoti cura del tuo cane, massimizzi le sue possibilità di affrontare il freddo per tutto l’inverno. Come farlo ? Ecco i nostri consigli.

Continua a leggere:  13 consigli degli esperti su come addestrare un cucciolo | Pet Yolo

Per mantenere il tuo cane sano, devi nutrirlo bene. Deve avere tutte le vitamine e i minerali di cui ha bisogno. È inoltre necessario che il cibo sia perfettamente adatto al cane se soffre di una patologia. Ad esempio, un cane che soffre di diabete, disturbi urinari, obesità o addirittura disturbi digestivi deve avere crocchette specifiche.

Affinché un cane sia sano, deve anche svolgere sufficiente attività fisica. Ogni giorno bisogna portarlo a fare una passeggiata perché possa fare i suoi bisogni, ovviamente, ma anche perché possa godersi la vita all’aria aperta. Se hai un giardino, dagli accesso all’esterno.

Un cane sano è un cane felice. Assicurati di legare con il tuo animale domestico. Per fare questo basta giocare con lui e coccolarlo. Infine fatelo seguire da un veterinario. Il tuo animale deve essere in regola con i vaccini, deve essere sverminato ogni 3 mesi e sottoposto a monitoraggio regolare. Durante gli appuntamenti non esitate a porre tutte le domande che avete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *