Ai cani piace lo zucchero e il sapore dolce?

donner sucre chien 164257 1200 738

Nonostante il cane sia carnivoro, la famosa frase “vuoi uno zucchero?” » è stato a lungo associato al cagnolino che si mette in mostra in cambio del suo dolcetto. I nostri compagni a quattro zampe, infatti, sono, su questo punto, come noi: attratti dai sapori dolci. Ma è davvero ragionevole accontentarli con un alimento dolce? Non sorprende, anzi!

Te lo spieghiamo perché i nostri cani sono attratti dallo zucchero e gli effetti di questo appetitoso veleno.

Perché i cani, anche se carnivori, sono attratti dallo zucchero?

È abbastanza sorprendente vedere che un animale carnivoro può essere attratto dallo zucchero e dai prodotti dolci. Il motivo è semplice: è l’addomesticamento! Quando i nostri cani erano selvaggi, mangiavano quasi solo carne. Ma stando intorno a noi, con l’evoluzione, hanno sviluppato la capacità di digerire i carboidrati. Sono diventati ciò che chiamiamo carnivori opportunisti. Inoltre, si è scoperto che i nostri cagnolini hanno sulla lingua dei recettori sensibili al gusto dolce. Il cane si è adattato per ricevere diversi nutrienti.

Lo zucchero fornisce rapidamente energia al corpo perché la molecola è corta e quindi si decompone rapidamente. Questo potrebbe, nei momenti di sconforto, dare nuova energia ai nostri compagni canini. Questa attrazione per il dolce si riflette quindi capacità evolutive e di adattamento dei nostri cagnolini alla vita con noi umani.

Puoi dare cibi dolci al tuo cane?

Come accennato nel paragrafo precedente, lo zucchero fornisce energia rapidamente assimilabile. E chi dice energia, dice calorie. Lui è troppo ricco per i nostri animali e può essere causa di sovrappeso o addirittura di obesità, di malattie croniche come il diabete, di insufficienza cardiaca o di problemi articolari. Può anche causare carie dentali da cui il cane non viene risparmiato. Inoltre, alcuni alimenti zuccherati che gli esseri umani amano sono decisamente tossici per i nostri cani. Il cioccolato, ad esempio, contiene teobromina, che è pericolosa perché i cani la eliminano troppo lentamente. Si accumula nel loro corpo e può causare problemi cardiaci gravi o addirittura fatali. Allo stesso modo, i dolcificanti, come lo xilitolo, possono causare grave ipoglicemia o insufficienza epatica.

Anche i prodotti dolci hanno un effetto sul comportamento. Fornendo energia immediatamente disponibile, possono portare all’iperattività. Inoltre, attraverso il fenomeno della “spinta immediata” e quindi del calo improvviso di energia, si creano dipendenza (il cane ha quindi bisogno di recuperare la sua energia che è bruscamente diminuita), ansia e un certo malumore.

Di cosa parliamo quando parliamo di dolcetti per cani?

Quando parliamo di premi e dolcetti, non si tratta di regalare cose dolci. Per i cani, ci sono prelibatezze salutari adatte al loro metabolismo. Forniscono lo stesso piacere dello zucchero, senza gli svantaggi. Puoi farli in casa, ad esempio con carne essiccata in un essiccatore o con verdure (le zucchine spesso hanno successo). Ciò ti consente di controllare ciò che assorbe la tua palla di pelo. Altrimenti in commercio puoi trovare prodotti sani, formulati per soddisfare le esigenze nutrizionali del tuo cane. Alcuni possono avere un lieve effetto desquamante sui denti o fornire vitamine e minerali, supporto terapeutico, ecc. Leggere attentamente l’elenco degli ingredienti per evitare prodotti di scarsa qualità. Sceglili con carne al massimo e un minimo di cereali, fonti di carboidrati superflui. In tutti i casi, anche senza zucchero, i dolcetti dovrebbero essere una porzione molto piccola della razione giornaliera e soprattutto da non somministrare troppo frequentemente, perché rischiano anche di provocare un eccesso di peso.

Qual è la differenza tra zucchero e carboidrati?

Tutti gli zuccheri sono carboidrati, ma non è vero il contrario. I carboidrati includono anche amido e fibre, mentre gli zuccheri costituiscono solo la forma semplice dei carboidrati, a differenza della forma complessa. L’amido e la fibra vengono scomposti gradualmente e forniscono energia più lentamente (da qui il nome fuorviante di zuccheri lenti). La fibra è necessaria per la salute digestiva dell’animale mentre i carboidrati semplici forniscono pochi benefici nutrizionali.

Se i cani sono attratti dallo zucchero e dal sapore dolce, però, è consigliabile non darglielo, o in maniera davvero eccezionale. Evita anche i dolcificanti, alcuni dei quali sono addirittura pericolosi. Esistono prodotti alternativi molto più sani, come i dolcetti fatti in casa a base di carne secca. Gli zuccheri vanno distinti dai carboidrati, ai quali appartiene la fibra, necessaria per la salute dell’apparato digerente del cane.

A cura della Redazione – Pubblicato il 17/02/2024

Author

Continua a leggere:  Riconoscere e trattare lo stress nei cani Pet Yolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *