Additivi nutrizionali negli alimenti per gatti | Pet Yolo

nahrungszusaetze im katzenfutter 760x570 1 scaled

Additivi nutrizionali nel cibo per gatti

Stando di fronte al moderno scaffale del cibo per gatti, potresti diventare un po’ geloso. Lì puoi vedere una gustosa oca arrosto con patate dolci e mirtilli rossi, canguro con semi di chia e tutti i tipi di piatti dal suono delizioso che potresti anche leggere nel menu del ristorante. Ci sono tutti i tipi di additivi alimentari nel cibo per gatti. La gamma di integratori alimentari per la presunta eterna giovinezza, ma anche contro i piccoli disturbi della vecchiaia, non è certo inferiore alla nostra. Ci sono compresse di aglio contro i parassiti, capsule di olio di salmone per un bel pelo, prodotti per il mantenimento delle articolazioni e molto altro.

Ma gli additivi nutrizionali nel cibo per gatti sono assolutamente necessari, o ci sono addirittura additivi da cui preferiremmo evitare, o almeno tenere d’occhio la quantità somministrata? Quanto segue si applica a molte cose: la dose fa il veleno – ma quando esattamente è pericoloso per il gattino?

Cosa dovrebbero mangiare i gatti?

Si è sparsa la voce che i gatti sono puri mangiatori di carne, i cosiddetti carnivori. Tuttavia, molti prodotti finiti contengono ancora un’elevata percentuale di additivi alimentari sotto forma di carboidrati. Dopo l’aumento del dibattito pubblico sul senso e l’assurdità dei cereali come fonte di energia nel cibo per gatti, l’industria è diventata intraprendente e sta ora aggiungendo sempre più fonti alternative di carboidrati al cibo.

Patate (dolci), riso, mais, ma anche quinoa e simili suonano meglio dei cereali “cattivi”, ma non sono altro che un tipo di carboidrato da cui il gatto sano non dipende. A rigor di termini, può usarli solo in uno stato “pre-digerito”, cioè cotto, e anche in questo caso solo in misura limitata. Tuttavia, una piccola quantità di esso nel cibo per gatti può avere senso se Miez ha bisogno di essere nutrito con una dieta a basso contenuto di fosforo a causa di una malattia cronica (ad esempio insufficienza renale avanzata). I carboidrati hanno poco o nessun posto nella pancia di un gatto sano, anche se non lo danneggiano direttamente.

Tuttavia, non dovremmo preoccuparci della composizione principale del cibo felino oggi, ma piuttosto delle trappole e di cosa c’è dietro. Fondamentalmente, dovresti basare la dieta del tuo gatto sulla sua preda naturale. Il topo come principale componente alimentare è costituito principalmente da carne o organi, cartilagine, ossa, ma anche, ad esempio, dalla minuscola polpa alimentare della preda. Fondamentalmente, tutto ciò che il tuo gatto mangia ha un significato speciale per il suo corpo. È così semplice e così complicato allo stesso tempo.

Gli additivi alimentari sono utili nel cibo per gatti?

Da qui entriamo in un’area più complessa della nutrizione del gatto. Gli additivi alimentari nel cibo per gatti come i mirtilli rossi possono sicuramente aiutare il tuo gatto con un problema alla vescica, per esempio. A volte si trovano in piccole quantità nel cibo umido e secco, ma principalmente come integratore alimentare, che potresti essere in grado di dare in consultazione con il tuo veterinario, naturopata o nutrizionista per aiutare con problemi alla vescica. L’aglio, d’altra parte, è disponibile come prodotto da banco contro le zecche ed è pubblicizzato come repellente naturale. Allo stesso tempo, si legge online che aglio, cipolle e porri sono velenosi. Cosa è corretto ora?

Continua a leggere:  100+ Nomi Esotici per Animali Domestici Distintivi | Pet Yolo

Gli ingredienti dell’aglio cambiano l’odore della pelle dell’animale, che a sua volta si dice respinga le zecche. Allo stesso tempo, però, il “tubero sano” contiene sostanze dannose per il gatto, che vomita in grandi quantità; Ne possono derivare diarrea, ma anche anemia, tachicardia e debolezza generale. La quantità nelle preparazioni da banco è piccola, ma come possiamo essere sicuri che il nostro micio non abbia un organismo particolarmente sensibile a questo riguardo e reagisca a piccole quantità con brontolii o anche peggio? Il fatto è che l’aglio diventa dannoso a partire da una singola quantità per ogni animale e sta a noi decidere se rischiare per la nostra mini tigre o passare subito a un prodotto innocuo.

Simile all’aglio, il sorbitolo, ad esempio, è dannoso per i gatti al di sopra di un certo livello. Il sostituto dello zucchero fa abbassare rapidamente il livello di zucchero nel sangue dell’animale. Possono verificarsi anche gravi problemi gastrointestinali e sintomi di avvelenamento. Allo stesso tempo, il sorbitolo si trova negli integratori per la salute delle articolazioni e in altri prodotti. Se considerate singolarmente, le quantità in questi prodotti sono innocue. Diventa fondamentale se il tuo gatto riceve contemporaneamente diversi prodotti con questo ingrediente. È quindi fondamentale prestare attenzione agli ingredienti e agli additivi negli integratori alimentari per avere una visione d’insieme di quando potrebbe diventare pericoloso per il micio. In caso di dubbio, passa ad altri prodotti o consulta un veterinario.

A proposito: altri sostituti dello zucchero, alcuni dei quali sono popolari tra noi umani, sono tossici per i gatti (e spesso anche per i cani) anche in piccole quantità. Ad esempio, la stevia e lo xilitolo (zucchero di betulla) rientrano in questa categoria e dovrebbero quindi essere sempre conservati in contenitori ben chiusi e sicuri e il cibo preparato con essi dovrebbe essere protetto dalle zampe impertinenti dei tuoi animali domestici.

Come faccio a decidere cosa è buono o cattivo per il mio gatto?

Sicuramente stai mentendo se sei fondamentalmente guidato dalla dieta naturale del gatto e metti almeno in discussione in modo critico tutti gli additivi alimentari nel cibo per gatti che vanno oltre e, in caso di dubbio, consulta uno specialista qualificato – che spesso non è il venditore dedicato nel mangime negozio, ma un veterinario e/o un nutrizionista. Renditi conto che tutto ciò che dai da mangiare al tuo gatto fa qualcosa nel corpo dell’animale e dovrebbe essere dato solo se non è solo innocuo, ma utile. Mirtilli rossi, carote, zucchine e altre verdure possono essere altrettanto utili degli integratori alimentari. Tuttavia, non dovrebbero essere combinati avventatamente tra loro a caso, ma dovrebbero essere scelti con cura e secondo necessità. Il cibo è un elemento essenziale per un corpo sano, non solo per il gatto, ma anche per lei.

Continua a leggere:  Cane Samoiedo in ritratto di razza | Pet Yolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *